Venerdì sit in degli insegnanti precari davanti alla Prefettura

logo-flc-cgil3

Venerdì 12 febbraio 2016, dalle ore 15 alle ore 17.30, in Piazza Antenore davanti alla Prefettura di Padova, si terrà un Sit in in difesa dei diritti dei precari.

La sentenza della Corte Europea del 2014 ribadisce il diritto alla stabilizzazione dei lavoratori assunti a tempo determinato per più di 36 mesi.

L'unica possibilità che viene concessa dal Miur è la partecipazione ad un concorso poco chiaro e in cui non viene dato sufficiente valore al servizio svolto.

La legge 107 non ha dato le risposte che il Governo aveva assunto come suo preciso impegno nei confronti di coloro che per anni hanno contribuito al funzionamento delle scuole.

Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Confsal, Gilda Unams chiedono di:

riconoscere il valore del servizio svolto da migliaia di docenti precari che hanno i titoli per l'assunzione e che rischiano di essere estromessi da un concorso selettivo e inopportuno per modi e tempi;

sanare la situazione dei docenti della scuola dell'infanzia, inseriti nella GaE, ma esclusi dal piano straordinario di assunzioni;

attivare il terzo ciclo di TFA per i docenti di terza fascia.

Venerdì 12 febbraio 2016, dalle ore 15 alle ore 17.30, in Piazza Antenore davanti alla Prefettura di Padova, si terrà un Sit in in difesa dei diritti dei precari.
La sentenza della Corte Europea del 2014 ribadisce il diritto alla stabilizzazione dei lavoratori assunti a tempo determinato per più di 36 mesi.
L'unica possibilità che viene concessa dal Miur è la partecipazione ad un concorso poco chiaro e in cui non viene dato sufficiente valore al servizio svolto.
La legge 107 non ha dato le risposte che il Governo aveva assunto come suo preciso impegno nei confronti di coloro che per anni hanno contribuito al funzionamento delle scuole.
Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Confsal, Gilda Unams chiedono di:
riconoscere il valore del servizio svolto da migliaia di docenti precari che hanno i titoli per l'assunzione e che rischiano di essere estromessi da un concorso selettivo e inopportuno per modi e tempi;
sanare la situazione dei docenti della scuola dell'infanzia, inseriti nella GaE, ma esclusi dal piano straordinario di assunzioni;
attivare il terzo ciclo di TFA per i docenti di terza fascia.

Questo sito utilizza cookies per la sua funzionalità. Utilizzandolo accetti che vengano scaricati sul tuo apparecchio.

Leggi la privacy policy

Leggi la direttiva europea sulla e-privacy

Hai rifiutato i Cookie. Questa decisione può essere cambiata.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.